Ultima modifica: 24 gennaio 2017

Collodi: progettualità

  • ACCOGLIENZA NEI PRIMI GIORNI DI SCUOLA per favorire un sereno e graduale inserimento dei nuovi bambini, ad inizio anno viene strutturato un orario che per due settimane prevede, dalle ore 8.00 alle 13.30, la compresenza delle insegnanti e la conseguente chiusura pomeridiana. I primi due giorni vengono accolti solo i grandi e mezzani, mentre i giorni successivi i bambini di tre anni, frequenteranno tutti insieme ad orario ridotto (8.00- 11.00 successivamente 8.00-13.00 ed infine 8.00-16.00).
  • ACCOGLIENZA E CONTINUITA’ si prevedono momenti e attività che favoriscono la valorizzazione del singolo all’interno della comunità e l’accettazione da parte del gruppo della specificità di ogni alunno. Il raggiungimento di una maggiore autonomia e l’interiorizzazione di regole per star bene insieme aiutano l’autostima e la sicurezza utili per il passaggio da un grado all’altro della carriera scolastica.
  • PROGETTO INTEGRAZIONE ALUNNI NON ITALOFONI – STAR BENE A SCUOLA si prevedono momenti e attività che favoriscono la valorizzazione del singolo all’interno della comunità e l’accettazione da parte del gruppo della specificità di ogni alunno. Il raggiungimento di una maggiore autonomia e l’interiorizzazione di regole per star bene insieme aiutano l’autostima e la sicurezza utili per il passaggio da un grado all’altro della carriera scolastica
  • PROGETTO INGLESE un primo approccio ludico e accattivante per apprendere una lingua straniera indirizzato agli alunni “grandi” di entrambi i plessi dell’infanzia –
  • PROGETTO DI TEATRO visione di uno spettacolo teatrale al Teatro Comunale
  • RACCOLTA DIFFERENZIATA per abituare i bambini al rispetto per l’ambiente e al riutilizzo del materiale contro gli inutili sprechi
  • STAGIONI E RICORRENZE dall’osservazione della natura e dei mutamenti climatici i bambini si rendono conto dello scorrere del tempo e sperimentano la ciclicità. Le ricorrenze annuali vengono vissute e valorizzate con la preparazione di ambienti, la realizzazione di lavoretti e la memorizzazione di poesie e filastrocche. –
  • FESTA DI NATALE preparando ambienti, addobbi, filastrocche, canzoncine e piccoli lavori i bambini vivono momenti di gioia ed allegria condivisi con parenti ed amici. –
  • DANZA attraverso i movimenti del corpo e lo stare in gruppo, la danza unisce tutti. I bambini sperimentano e sviluppano una corretta posizione del corpo muovendosi nello spazio rispettando il ritmo con l’uso di semplici strumenti. –
  • MUSICA attraverso l’ascolto il gioco guidato e la costruzione di oggetti sonori il bambino sviluppa l’attenzione al suono, la concentrazione e la memorizzazione di sequenze musicali oltre all’appartenenza al gruppo.
  • EDUCAZIONE SOCIO AFFETTIVA sono incontri periodici in raccordo con lo sportello psicopedagogico organizzato dal comune, per i genitori che richiedono la consulenza della Dott. Profeta riguardo alcune dinamiche relazionali problematiche. Questa disponibilità viene estesa anche ai docenti che lo richiedono.
  • PROGETTI CHE CAMBIANO…..annualmente le insegnati propongono ai bambini progetti che stimolano la loro curiosità , li aiutano a raggiungere gli obiettivi prefissati nei vari campi di esperienza nella scuola dell’infanzia
  • PROMOZIONE ALLA LETTURA in collaborazione con la biblioteca civica, recandosi sul posto, i bambini sviluppano un atteggiamento positivo nei confronti del libro come oggetto amico e con il progetto “ovunque siamo…nati per leggere” coinvolgono la famiglia nell’esperienza dello scambio dei libri.
  • CONTINUITA’ INFANZIA-PRIMARIA per favorire un sereno passaggio alla scuola primaria, ai bambini dell’ultimo anno viene proposta la visita negli ambienti della scuola Primaria con le insegnanti delle classi 5°, e vengono svolte attività con le insegnanti delle classi prime. Successivamente le insegnati della scuola primaria si recano nelle scuole dell’infanzia per farsi conoscere.
  • FESTA FINE ANNO alla fine dell’anno scolastico viene organizzata “la festa della scuola” durante la quale i bambini presentano, sotto forma di gioco e drammatizzazione, il lavoro svolto durante l’anno scolastico arricchendolo con canzoni e filastrocche, vengono invitate per l’occasione le famiglie degli alunni. 
  • PROGETTO GIORNATA DELLA DISABILITA’ attività per il giorno 3 dicembre
  • EDUCAZIONE PSICOMOTORIA i bambini tramite giochi ed attività motorie prova piacere nel movimento e sperimenta schemi posturali e motori, applicandoli nei giochi individuali e di gruppo, anche con l’uso di piccoli attrezzi e diventa in grado di adattarli alle situazioni ambientali, all’interno della scuola e all’aperto. Arrivando a conoscere il proprio corpo, le sue diverse parti e rappresentandolo in stasi e in movimento.
  • PROGETTO “SOGNI D’ORO” prevede un’aula attrezzata con brandine e una atmosfera adatta a favorire un dolce riposo pomeridiano
  • PROGETTO VIVERE LA TRADIZIONE un progetto trasversale con attività che riguardano il sessantesimo anniversario della Madonnina dorata sul campanile della chiesa di Borgosatollo